Così fan tutte - Gran Teatro La Fenice

Febbraio 2012

“... Caterina Di Tonno, già applaudita Zerlina e Susanna nei due capitoli precedenti, è stata una Despina da sogno per la malizia scenica e per la disarmante bellezza del timbro, che, nel mondo un po’ stereotipato delle voci di oggi, innamora con la sua personalità inconfondibile.”

GBOPERA operamagazine (Paolo Montanari)

“... Abbracciando la morale disincantata di Despina - una travolgente Caterina Di Tonno, mattatrice della serata, incarnazione femminile dell'immoralità.”

GIORNALEDELLAMUSICA (Letizia Michielon)

“... I migliori in campo sono il preciso e puntale Guglielmo di Markus Werba e la frizzante e carnosa Despina di Caterina Di Tonno.”

OPERALIBERA (Lukas Franceschini)

“... Caterina Di Tonno è una Despina ineccepibile vocalmente, disincantata senza smancerie.”

IL MATTINO DI PADOVA (Massimo Contiero)

“... Una presenza forte che caratterizza l'allestimento è anche la Despina di Caterina Di Tonno, chamber maid in grembiule che sogna una vita diversa ma finisce anch'essa vittima delle macchine di Don Alfonso, accasciata sul bancone del bar con la sigaretta tra le labbra.”

TEATRO.ORG (Francesco Rapaccioni)

“... Anche la carnosa Despina, interpretata dalla partenopea Caterina Di Tonno, quando si toglie il grembiule rosa da cameriera, si trasforma in una vamp dei giorni nostri: capelli rossi riccioluti a cascata, abitino nero con scollatura a cuore e giubbotto di pelle nera. Tutti gli interpreti, oltre al bel canto, sanno recitare, e così, invece di assistere ad un opera, sembra di essere nel set di un film.”

CLICCAMUSEO (Angela Migliorati Novek)

“... Susanna est interprétée par Caterina di Tonno, à la voix douce et cristalline. Sa Susanna est une femme simple, douée d’un optimisme à toute épreuve, drôle et émouvante en même temps.”

UNA VOCE POCO FA (Suzanne Daumann)

Copyright Caterina Di Tonno - All Rights Reserved - AL fecit